Europolar is back on line
Home arrow Recensioni arrow Un bastimento pieno di riso
Un bastimento pieno di riso PDF Stampa
marted 04 agosto 2009

Un bateau plein de riz (Un bastimento pieno di riso)*

Rivages/Noir 10,50E

Sellerio editore


Traduzione  di Alessandra Rossi

Un bastimento pieno di risoChe titolo misterioso per questo nuovo caso (il sesto) della nostra ispettrice, in servizio alla squadra anticrimine di Barcellona, Petra Delicado ! Fa sempre squadra con Firmin Garzon, il suo inseparabile assistente e i loro rapporti sono fuori del comune: « Avere Garzon al mio fianco, era come avere un marito, un padre, un nonno, ma allo stesso tempo un bambino di pochi anni. Bisognava camminare sulle uova per trattare con questo genere di parenti.»

 Un mattino viene trovato il corpo di un senza tetto in un parco. Sembra esser stato percosso a morte. Le bande di skinhead che bighellonano nei paraggi vengono immediatamente sospettate. Ciò va bene a tutti : alla stampa, ai cittadini e all'irascibile commissario Corona, ma non alla nostra cara  Petra. Lei è commossa da questa fine solitaria, da questa miseria e dall'indifferenza che la circonda. Lei subodora un caso ben più complicato. La scoperta di un secondo cadavere non fa che confortarla nella sua intuizione. E nel suo brutto carattere.
Poiché Petra è una donna di una lucidità temibile e la sua sensibilità è molto « suscettibile ».  Vive sola dopo due matrimoni falliti, una solitudine che fa al caso suo. « L’amore è sinonimo di vita di coppia e consiste nel condividere il frigorifero e il cattivo umore ». Ma il suo piccolo mondo, il microcosmo del commissariato, si arricchisce della graziosa Yolanda, giovane « piedipiatti » sottile e piena di fascino. E c'è anche Ricard, un giovane psicologo un po' stravagante che non la lascia indifferente. Ella confessa a se stessa di trovare che gli uomini siano « gli esseri viventi più affascinanti del mondo, dopo il colibrì ». Desiderio di essere o di non essere innamorata?  Ella si lancia, cercando nel contempo di mantenere il suo riserbo. « Il giorno in cui sarò gelosa di te, Ricard, quel giorno preferirei farmi scorticare viva piuttosto che confessarlo. » Ma l'amore è così bello e forte con Ricard. Si ha diritto a delle scene erotiche torride e alla felicità che segue: « questo gioco malizioso e fantastico che chiamiamo scopare; un mandare a farsi fottere la malinconia e la morte. »
Le scene buffe si susseguono senza alterare la dinamica del romanzo. La cena con il figlio di Firmino, omosessuale, che è un incanto. Come immaginare per un padre spagnolo, un po' macho e per di più poliziotto, che suo figlio possa portare un orecchino e baciare un uomo con trasporto ! Queste situazioni fanno certamente pensare a Woody Allen. Come l'osservazione che Petra fa a se stessa dopo aver preso una cantonata : « Ecco, avevo fatto tutte le stupidaggini possibili e immaginabili : insulti a un povero vecchio pazzo a causa del mio cattivo umore, seccatura sentimentale con un tizio che conoscevo appena e mancata assistenza a un collega impantanato nei suoi problemi personali. Era perfetto! Che cosa mi restava da fare? Dare una pedata a un cane, allungare uno schiaffo a una piccola vecchia, sputare su un neonato ? ». Lucidità ancora e sempre. Anche quando si tratta della sua violenza. « Amavo menare le mani » riconosce dopo il pestaggio piuttosto rude di un sospettato.
Commedia di costume. Critica sociale acerba. Con Un bastimento carico di riso Alicia Giménez Bartlett ci consegna, attraverso il suo personaggio, Petra Delicado, una visione lungimirante e acida della vita dei suoi contemporanei. Il suo romanzo migliore.



* Il libro è stato pubblicato in Italia da Sellerio editore.

Ultimo aggiornamento ( luned 18 gennaio 2010 )
 
< Prec.   Pros. >
© 2018 Europolar- powered by jl2i.com
Joomla! est un logiciel libre distribu sous licence GNU/GPL.

Design by syahzul, FlexiSaga.com